Si è chiuso a Firenze, con la consegna degli attestati a 17 studenti della classe 4 sez. P (Sistemi Informativi Aziendali) dell’Isis Galilei, il progetto di alternanza scuola-lavoro “Ristorazione 4.0: la buona scuola è servita” promosso da Fipe, in collaborazione con Confcommercio Toscana, TripAdvisor, TheFork, Axelero e Foodora e col sostegno del Miur.
Oggetto di questa attività di alternanza scuola lavoro è stata l’implementazione di un piano di marketing on-line per la digitalizzazione delle micro imprese del settore turistico e della ristorazione. Il progetto è partito in “prima nazionale” dal capoluogo fiorentino, con l’obiettivo di preparare gli studenti a utilizzare le loro competenze digitali all’interno dei pubblici esercizi per gestire al meglio siti web, pagine social, prenotazioni e recensioni online. 
La cerimonia conclusiva si è svolta a Palazzo Bastogi alla presenza del presidente del Consiglio Regionale di Toscana Eugenio Giani, della vicesindaco di Firenze Cristina Giachi, dell'onorevole Gabriele Toccafondi, del vice presidente vicario di Fipe Aldo Cursano e di Stefano Gemmi, dirigente scolastico ISIS "G. Galilei". Per il mondo delle imprese erano presenti Valentina Quattro, Associate Director Communications e portavoce Italia di TripAdvisor, Elena Collini, Manager di The Fork, Emanuele Scali di Confcommercio e Massimiliano Martinuzzi di Tuscanbites.
La consegna degli attestati
La consegna degli attestati
il-progetto.png
Il video realizzato dagli studenti

Il progetto di alternanza "Ristorazione 4.0: la buona scuola è servita" ha partecipato al premio "Storie di alternanza" iniziativa promossa dalle Camere di Commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.
Il nostro progetto si è piazzato al secondo posto in ambito provinciale e si è aggiudicato un premio di 2.000 euro. E' stato, inoltre, selezionato per partecipare alla competizione a livello nazionale promossa da Unioncamere.
Gli studenti della classe 4 P si sono cimentati con entusiasmo in tale attività e come prodotto finale hanno realizzato un video che racconta la loro esperienza vissuta con passione e un pizzico d’ironia. Durante tutta l’attività di alternanza scuola lavoro i ragazzi sono stati seguiti dalle docenti Cinzia Petroni e Delia Stocco.

Una iniziativa che “trasforma l’alternanza scuola/lavoro in uno scambio reciproco di competenze”. Un progetto in cui i giovani “diventano motori del cambiamento, proiettati nel futuro con tutte le competenze necessarie a governare le sfide di un mercato sempre in evoluzione”. Così il presidente dell’Assemblea toscana, Eugenio Giani, commenta il progetto pilota voluto dalla Federazione italiana dei pubblici esercizi (Fipe) e realizzato con gli studenti dell'Istituto statale di istruzione superiore ‘Galilei’ di Firenze, “Ristorazione 4.0 – la buona scuola è servita”, che si conclude oggi, giovedì 8 novembre, con la consegna degli attestati agli studenti. Sviluppato in collaborazione con Confcommercio toscana, TripAdvisor, TheFork, Foodora e Google, il progetto ha permesso agli studenti dell’Isis di Firenze di frequentare corsi sulla gestione delle recensioni e delle prenotazioni on line e sulla digital presence delle imprese della ristorazione. La collaborazione tra millennials e operatori è considerata “strategica” dal presidente. “Acquisire una cultura digitale per garantire servizi e processi sempre più efficienti è una sfida non più procrastinabile” dichiara ancora Giani, rilevando l’importanza dei social network divenuti ormai canali di riferimento per investimenti di marketing.

Il report del progetto in sintesi

Il progetto
Il progetto, rivolto alle classi quarte del corso SIA (Sistemi Informativi Aziendali) e giunto a conclusione il 21 settembre 2018, è stato indirizzato a formare una nuova figura di diplomato in Amministrazione Finanza e Marketing specializzato nel sostenere il processo di innovazione e digitalizzazione dei pubblici esercizi.

Le finalità del progetto formativo:
  • favorire negli allievi la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità in ambito digitale;
  • consentire alle numerosissime imprese del settore di realizzare una gestione dei processi produttivi e distributivi sempre più moderna ed efficiente;
  • rendere flessibili i percorsi formativi scolastici, così da combinare lo studio teorico d’aula con forme di apprendimento pratico svolte in un contesto professionale.

L’alternanza scuola-lavoro, infatti, costituisce una vera e propria combinazione di preparazione scolastica e di esperienze assistite sul posto di lavoro, progettate in collaborazione con il mondo dell’impresa, al fine di rendere gli studenti in grado di acquisire conoscenze, abilità e competenze utili allo sviluppo della loro professionalità.

L’iniziativa, oltre che dal nostro Istituto, è stata promossa e fortemente voluta dai seguenti organismi:
• Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR)
• Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE - Confcommercio)
• Confcommercio Toscana

Ogni partner, grazie a una vera e propria “alleanza educativa” con il nostro Istituto, ha fornito il proprio prezioso contributo mettendo a disposizione degli alunni competenze e conoscenze specifiche e contribuendo, così, ad avvicinare il mondo della scuola alla realtà economico-produttiva e ai fabbisogni di professionalità e competenze espressi dal mercato.
Foto Marco Mori/New Press Photo